the Living Work

Video esplicativo del progetto / Vision delle matrici generative e applicazione.

Primo Progetto

Secondo Progetto, replica delle matrici generatrici delocalizzate.

Secondo e definitivo utile confronto con la giuria di Dottorandi.

Dalla nuova discussione non sono emerse particolari osservazioni in dettaglio in quanto, come suggerito dai Dottorandi stessi, il progetto Genius Loci ha preso una direzione inusuale rispetto ai normali schemi di sviluppo progettuale incontrati.

Diversamente dalla giornata del 30 maggio, le modifiche effettuate verso la solidificazione di un attacco a terra contestuale più solido ed evidente hanno ricevuto un feedback positivo considerando il progetto come “completo”. Allo schema progettuale del 30 maggio si è aggiunto uno schema metodologico di rielaborazione progettuale, da cui è possibile generare differenti Genius Loci.

Le note critiche sono limitate alla necessità di esprimere al meglio il processo generativo in forma semplificata e diversificata in step lineari.
Ne comprendo la necessità, anche in vista dell’adeguamento degli elaborati in formato d’esame, differente da quello finora utilizzato, tuttavia rimango dubbioso  sulla possibilità di abbracciare l’intero risultato interconnesso (3D quindi) in un processo lineare susseguente (2D diversamente).



I commenti sono chiusi.