Modular

Eden Project – Grimshaw IProgetto di alto profilo per la sua importanza rivoluzionaria sia sul piano ambientale, naturale che sul piano tecnologico. Per la sua realizzazione è stata riqualificata una cava di argilla abbandonata (un enorme Urban Voids?) per la finalità di contenere al suo interno la totalità dei Biomi Terrestri. I biomi non sono altro che delle enormi cupole realizzate nell’innovativo rivestimento ETFE, che inserito in una semplice struttura metallica geodetica che può arrivare a coprire luci dai 18 a 65m di ampiezza.

Qualità dell’ETFE (etilene tetrafluoretilene) è la trasparenza, pur schermata da gas, ad ampio spettro di luce, che garantisce la luminosità utile per la fotosintesi, inoltre è facilmente modulabile, per cui è impossibile integrare elementi funzionali per la ventilazione delle serre.

Prendere spunto dall’Eden Project significa usare una tecnologia modulare, leggera e con grandi potenzialità tecnologiche. è possibile prevedere integrazioni con altri moduli e mutazioni pop-up tra esterno ed interno.

A seguire Tavola ingrandibile e video sul materiale ETFE



I commenti sono chiusi.